Sito di ADUSBEF Veneto



Dove ti trovi: Home > Fisco e tributi






FISCO & TRIBUTI

 

Cari amici, la normativa relativa ai tributi, come certo sapete, è una specie di vulcano in eruzione. Pensare di "costruire" dal nulla un sito costantemente aggiornato sull'argomento è cosa di fatto impossibile.

Non dimentichiamo però che il settore finanziario è, sopratutto ultimamente, particolarmente interessato alla materia. Basti pensare ai fondi comuni di investimento che, a detta di tutti, subiscono un deflusso costante a causa della diversità di trattamento in campo tributario rispetto agli altri paesi. Ma comunque, una guida per l'impresa e per il cittadino che le tasse le devono pagare, è uno strumento utile se non indispensabile.

Sia che si tratti delle domande più semplici (Cos'è l'IVA, l'Irap, l'Ire) , o cosa sia una dichiarazione dei redditi, come si fa a compilare i moduli relativi alla stessa, sino alle domande più difficili che vengono affrontate e risolte dalle commissioni tributarie, provinciali e regionali. Sia di capire nel dubbio la corretta applicazione di una normativa grazie alle circolari interpretative del Ministero dell'Economia delle Finanze, l'Adusbef Veneto vuole fornirvi una guida all'ABC della normativa tributaria.

Ancora, che diritti ha il contribuente in caso di accertamento del fisco, cosa è il codice che tutela i contribuenti, come viene applicato?

Infine, gli strumenti usati dal fisco per gli accertamenti dagli studi di settore al redditometro e fino agli accertamenti induttivi.

A tutto questo e ad altre domande, vorremmo riuscire a dare una risposta, gratuitamente come abbiamo sempre fatto con l'aiuto delle istituzioni.

Avvocato Fulvio Cavallari, responsabile Adusbef Regione Veneto

Mappa del sito del ministero dell'Economia e delle Finanze. Con un clik andate all'argomento che cercate
NOVITA' PUBBLICAZIONI
Newsletter
Mailing List
Archivio notizie
Rassegna riviste fiscali
Tributi on line
Quaderni
DOCUMENTAZIONE STAMPA
Norme
Giurisprudenza
Dottrina
Rassegna
Comunicati
SERVIZI GUIDA AL SITO
RICERCHE
Motore di ricerca
Mappa del sito
Link di interesse
-----------------------------------------------------------
F24 online

Scadenze fiscali

Indagini finanziarie. Poteri degli uffici (pdf)

STORIE DI ORDINARIA BUROCRAZIA NELLA SEDE DELLA GESTLINE: Utenti imbufaliti che non sanno perchè devono pagare.
Vedi articolo de Il Gazzettino del 1 Aprile 2007. ADUSBEF VENETO non ha aderito al protocollo di intesa con Gest Line e si rende disponibile per l'assistenza ai contribuenti.

Gli interessi appicabili ai tributi sono quelli legali download pdf

 

Cartelle esattoriali con gravi difetti di notifica, divenuti definitivi con l'affissione all'albo pretorio presso la casa comunale


Ci giunge notizia di molti contribuenti che in questi giorni estivi hanno dovuto fare ricorso per atti esecutivi, pignoramenti e ipoteche del concessionario della riscossione (esattoria) basati su cartelle esattoriali con gravi difetti di notifica, divenuti definitivi con l'affissione all'albo pretorio presso la casa comunale. In tali situazioni si raccomanda ai contribuenti di chiedere al concessionario della riscossione copia delle raccomandate o comunque delle notifiche che devono essere regolarmente eseguite prima di qualsiasi atto esecutivo o cautelativo, non essendo sufficiente la semplice affissione alla casa comunale. In mancanza di tali notifiche regolari, l'atto potrà essere impugnato in commissione tributaria, per lo meno per non subire, oltre al danno, la beffa di dover pagare le spese di cancellazione per pignoramenti e ipoteche eseguiti addirittura prima del decorso dei termini per poter pagare la cartella.

Notifica della cartella esattoriale

Per la notifica della cartella esattoriale è necessario un termine di decadenza. Questa è la decisione della Corte Costituzionale, che con sentenza n.280 del 07/07/2005, sancisce il diritto all'effettiva conoscenza dell'iscrizione a ruolo entro termini che consentano il diritto alla difesa del contribuente sancito dall'art 24 della Costituzione.

Agevolazioni fiscali prima casa

L'Agenzia delle Entrate ha emanato oggi la circolare n. 38/E che fornisce un'ampia gamma di chiarimenti in merito all'applicazione delle agevolazioni fiscali disposte dal Legislatore per l'acquisto della cosiddetta "prima casa".

Studi di settore: come difendersi

Il principale problema sorto con l'applicazione degli studi di settore è l'assunzione delle risultanze degli stessi a rango di "presunzione legale" seppur relativa. E' onere quindi dell'impresa o del professionista, soprattutto se in contabilità semplificata, provare di non aver potuto raggiungere i ricavi previsti dallo studio per vari motivi di fatto o, ultimamente, anche presuntivi.